Centro Gledhill per Borderline Attività Clinica di "Recovery" Borderline gravi, Doppia Diagnosi, Ludopatia (Azzardo pat.)
Home » Workshop LLEE

Workshop LLEE

FORMAZIONE RESIDENZIALE LLEE: Living-Learning in Enabling Environments

WORKSHOP FORMAZIONE RESIDENZIALE LLEE: Living-Learning in Enabling Environments 

Premessa

Maxwell Jones durante la II guerra mondiale sviluppa una cultura operativa particolare di utilizzo dei gruppi allargati, nell'ambiente di cura, per recuperare i soldati gravemente disturbati dai traumi psicologici della guerra. L'approccio derivato da quella scoperta oggi è lo strumento principale delle comunità terapeutiche democratiche che recuperano persone con disordini di personalità gravi in tutta la Gran Bretagna. 

Nella situazione di gruppo allargato, infatti, si attivano i sistemi motivazionali sociali di attaccamento, cooperazione, accudimento e competizione. Ciascuno regola emozioni e comportamenti tipici di forme specifiche di relazioni interpersonali emerse nell’evoluzione dei mammiferi e dei primati. Tutti subiscono la spinta a potenziare l’efficienza del gruppo. Tutti sono plasmati dall’apprendimento. Tutti sono risorse potenziali per il miglioramento della vita del gruppo quando operano in armonia.

Un’organizzazione efficiente, sia che operi in campo economico o di servizio sociale, può considerarsi un gruppo allargato che crea ‘condizioni’ perché le risorse umane, e l’organizzazione stessa, sviluppino e crescano a vantaggio dell’efficienza. 

Quali caratteristiche ambientali e culturali, individuate da Maxwell Jones, giovano ai sistemi motivazionali sociali nel gruppo allargato dei luoghi di lavoro? Quali principi organizzativi favoriscono lo sviluppo delle risorse umane di tutta l’organizzazione?

Il Royal College of Psychiatrists di Londra ha studiato per anni gli elementi distintivi (Standard di Qualità) delle comunità terapeutiche democraticheche di stampo M. Jones che rendono alcuni ambienti strumenti efficaci di crescita e cambiamento, anche in settori non sanitari perchè in grado di promuoavere maturazione individuale per tutti i membri coinvolti. 

I Workshop LLEE: di cosa si tratta?

Il Workshop LLEE (Living & Learning in Enabling Environments) propone un modello di cultura operativa che fa capo agli Standard di Qualità delle comunità di recupero per persone con problemi gravi e complessi. Ha lo scopo di far vivere attraverso l’esperienza diretta, l’effetto dirompente dei principi della cultura di comunità terapeutica democratica  e dell’attivazione degli istinti sociali innati in un gruppo allargato che si da regole di convivenza condivise.

Il workshop LLEE è un’organizzazione temporanea che da valore, e risponde, ai bisogni umani che emergono in un gruppo allargato. E’ residenziale, dura tre giornate e due notti e mira alla consapevolezza e alla crescita personale dei membri di un’organizzazione secondo i principi della socioterapia di comunità. Per la sua migliore realizzazione è necessario il pernottamento in camere singole o doppie, in una struttura preferibilmente con l’uso della cucina. Questo, sia per riprodurre più fedelmente possibile la situazione di comunità col suo valore simbolico, sia per rispettare lo scopo del team building.

E’ importante che il numero dei partecipanti sia chiuso e che possibilmente non superi le 24 unità. La partecipazione è aperta anche ad amministratori e dirigenti d’azienda poiché il formato è sovrapponibile, anche se in maniera più sofisticata, ai corsi di consulenza aziendale e di formazione per dipendenti d’azienda. I conduttori del workshop sono analisti di gruppo esperti, alcuni anche con lunga esperienza di psichiatria e comunità terapeutiche.

Attraverso l’esperienza di appartenere a un’organizzazione provvisoria con compiti decisionali, il workshop mostra il valore determinante dell’atteggiamento culturale di un sistema che adotta principi quali: “Empowerment” (autorità a tutti i partecipanti) per validare le proposte di ognuno; “Democracy” per adottare regole e giungere a decisioni condivise.

Origini storiche

La struttura del laboratorio nasce in Inghilterra negli anni 70’ per formare personale sanitario col compito di trattare problemi complessi in psichiatria secondo i principi di socioterapia individuati da Maxwell Jones. Principi operativi applicati per decenni all’Henderson Hospital di Londra nel recupero dei disordini di personalità borderline e antisociali. Rex Haigh è oggi il promotore responsabile del laboratorio in molti paesi - Workshop LLE   

Sviluppo in Italia

In Italia il workshop tradizionale, riprodotto sin dal 1998 a vantaggio di operatori di comunità terapeutiche e servizi di salute mentale di vario tipo, è arricchito oggi dall’introduzione di aspetti innovativi dettati dall’esperienza.

Nell’ambito d’incontri e attività in gruppi piccoli e allargati si scopre, “sulla pelle” per così dire, cosa possa davvero contribuire ancor di più al benessere della propria organizzazione. Inoltre, si possono scoprire cose interessanti; es. gli effetti di alcuni stili di leadership sui dipendenti, oppure strategie di utilizzo di un gruppo per affrontare efficacemente problemi lavorativi e/o personali, oppure individuare, con test specifici ‘trappole’ psicologiche che spesso bloccano le risorse creative personali del gruppo di lavoro.

In sostanza, il laboratorio aiuta a scoprire modi di massimizzare le risorse umane utilizzando con perizia il potenziale del gruppo e dei processi sociali di un’organizzazione.

Che cos'è?
Si tratta di un corso di formazione residenziale intensivo di lavoro di gruppo condotto secondo i principi tipici che rendono un ambiente di cura strumento di cambiamento nel suo insieme. Per la sua natura beneficiano tutti gli operatori coinvolti nella gestione di problemi complessi come spesso nel campo della salute mentale. Serve a sviluppare competenze pratiche e capacità riflessive su ciò che avviene in un ambiente di vita di comunità propriamente detta; ovvero, quando la cultura operativa è non gerarchica, e l'autorità condivisa con tutti i membri dell'istituzione. L'esperienza è strutturata come comunità terapeutica d’apprendimento temporanea di tre giorni e due notti con attività che favoriscono consapevolezza e crescita personale e strumenti per migliorare l’efficacia lavorativa.

Durante la formazione i partecipanti al corso:
- esplorano sé stessi in relazione ad altri
- partecipano alle riunioni dell'organizzazione, a gruppi piccoli, gruppi allargati e a gruppi di attività proposte e scelte con consenso
- esplorano i concetti principali della socioterapia integrata - incontrano e scambiano le proprie esperienza di lavoro - godono degli ambienti e della posizione attraente delle strutture scelte di volta in volta per gli incontri residenziali

A chi si rivolge?
- Il workshop è adatto a chi ricopre ruoli di responsabilità decisionali a vari livelli in campi come:
- Cura della salute mentale in regime residenziale o semiresidenziale - Dirigenti e imprenditori nel campo della salute mentale per sviluppare una migliore   comprensione del reale potenziale del gruppo dello staff nelle situazioni di lavoro intensivo e residenziale. - Organizzazioni di salute mentale forense - Comunità terapeutiche

Che cosa si ottiene?
- Consapevolezza e conoscenze pratiche sulla risonanza dei propri comportamenti nei rapporti interpersonali in un ambiente di crescita
- Sperimentare e comprendere la natura e l'impatto dell’intensità dei processi di gruppo per saperli gestire e valutare criticamente

Capacità intellettuali
- Descrivere l'impatto del proprio sé sull’altro, e viceversa
- Applicare queste conoscenze per comprendere l’evoluzione dello sviluppo emotivo nella propria esistenza

Competenze pratiche
- Comprendere e lavorare con le dinamiche di potere ("noi e loro") comune a bisogni emotivi complessi come ad esempio nel lavoro di psichiatria forense
- Competenze trasferibili nelle situazioni lavorative
- Per paragonare la posizione di operatore con quella reale di residente di una comunità

Come viene garantita la qualità?
- Ogni workshop soddisfa gli standard di qualità quantitativamente e qualitativamente valutati da questionari distribuiti prima, subito dopo e a distanza di settimane dall'evento

Chi lo gestisce?

Il workshop è gestito da personale accreditato a condurre i workshop 
Chatterji Anando, TC team leader, Bangalore
Decimo Gian Carlo, psichiatria delle Dipendenze, Trapani, Sicilia
Dominguez Veronica, psicoterapeuta NHS, Kent
Haigh Rex, analista di gruppo e psichiatra NHS, Berkshire
Kelly Sandra, NHS infermiera psicoterapeuta e TC team leader, Leics
Lees Jan, psicoterapeuta NHS e ricercatore TC, Notts
Lombardo Aldo, psicoterapeuta, psichiatra di comunità, Roma
Denaro Sheena, NHS psicodrammatista, Oxon e Thames Valley
Palmer Neil, analista di gruppo e terapeuta NHS, Bucks
Pearce Steve, psichiatra e analista di gruppo NHS, Oxford
RahimYousuf, psichiatra NHS, Kabul
Tucker Sarah, analista di gruppo, psicoterapeuta di gruppo NHS, Londra
Walker Bridget, Psicoterapeuta Creative Arts, Wiltshire

Quando hanno luogo i workshops?
Sin dal 1998 diversi workshops sono stati svolti nelle sedi di Servizi psichiatrici pubblici o privati o come parte di corsi di specializzazione per psichiatri, psicologi e personale coinvolto con persone con problemi complessi.
Corsi su misura si possono organizzare in qualsiasi momento a richiesta.

Come posso registrarmi?
Per prenotare un posto o altri eventi didattici e per ricevere il questionario d’iscrizione prendere contatto con Crisitina, della Coop Raymond Gledhill: aldolombardo1@gmail.com tel 0697249441

Workshop LLEE Workshop LLEE [147 Kb]